Saldi privati e saldi di stagione

In tema di saldi, ricorrenti ogni anno a seconda delle stagioni, bisogna parlare anche dei saldi privati. Le due tipologie di saldi per risparmiare sono quindi i saldi di stagione e i saldi privati.

I saldi di stagione cadono due volte l’anno, in inverno solitamente nei primi giorni di gennaio – (primo giorno feriale prima dell’Epifania) – con la fine delle feste natalizie insomma, e attorno ai primi giorni di luglio (il primo sabato del mese), quindi in estate.

Conoscere il calendario dei saldi è molto importante, perché si ha la possibilità di acquistare tutto ciò che prima non si è potuto.

Certamente in questi periodi è possibile acquistare capi d’abbigliamento ma anche prodotti per la casa, arredamento e mobili, a prezzi scontatissimi. Con i saldi invernali ed estivi si potranno acquistare anche altri articoli a prezzi molto convenienti. E’ il momento questo di fare shopping mirato, non di quello che compri tutto perché scontato, non sarebbe opportuno visto che andremmo sui grandi numeri…ma sicuramente possiamo accontentare la nostra voglia di quel maglioncino di cashemire che non abbiamo potuto acquistare prima, oppure di quella tuta firmata che vogliamo tanto, o di quelle sneakers …che ne abbiamo già 20, ma quelle proprio non posso mancare! Insomma, il mercato dei saldi è una grande convenienza se si sa come muovercisi.

saldi di fine stagioneIl fatto è che spesso non si riesce a cogliere tutto il bello ed il vantaggio dei saldi perché questi arrivano soltanto nei mesi di gennaio e luglio, quando in realtà le famiglie avrebbero bisogno di acquisti lungo tutto il corso dell’anno.

Lo shopping utile e importante, quello delle famiglie, si può presentare come necessità in ogni periodo dell’anno, per questa ragione sarebbe opportuno proporre i saldi anche in altri periodi.

C’è chi sostiene anche la possibilità di promuovere saldi per tutto l’anno, e questa condizione sdoganerebbe la liberalizzazione dei saldi, consentendo una concorrenza più leale fra i commercianti. L’attuale pianificazione dei saldi penalizza chi non sa usare mezzi tecnologici di comunicazione, come e-mail, sms o altro, per attrarre l’attenzione del consumatore, e che quindi non può usufruirne. La liberalizzazione dei saldi e la possibilità di poterli usufruire tutti e proporre in diversi periodi dell’anno, darebbe ai commercianti l’opportunità di scegliere il momento ideale per offrire la merce ad un costo inferiore, e di aprire il mercato ai consumatori in tutti i periodi dell’anno.

Un’ottima ragione per cui mettere i prodotti in saldo è la possibilità di venderli online, oggi più che mai canale ricercato da parte di utenti sia donne che uomini, giovani e adulti. La rete offre moltissime opportunità di engagement, intercettando un segmento molto importante di utenti che acquistano sempre più volentieri sugli e-commerce!

Vi sono delle categorie di prodotti più ricercati soprattutto nel periodo dei saldi, e riguardano maggiormente prodotti tecnologici, i grandi brand, insomma i vari ‘must have’ della stagione, che possono essere acquistati a prezzi super scontati!

In questi momenti dell’anno, per i fashion-addicted, l’arrivo dei saldi è uno dei momenti più topici della vita! Poter acquistare i capi rincorsi per mesi e mesi, ma a prezzi molto più abbordabili, non ha pari! Per tutti, anche per chi è meno fissato con gli acquisti, poter trovare oggetti, mobili e abiti a meno, rappresenta senza dubbio una ghiotta occasione per variare il proprio guardaroba, riuscire a mettere le mani su un accessorio tanto rincorso o sul bellissimo cappotto di cammello che ora costa la metà!

saldi privatiPer quanto riguarda i saldi privati, visto che ancora non ne abbiamo parlato, la differenza rispetto ai saldi di stagione, è che i saldi privati riguardano più che altro esclusivamente le possibilità di acquisto e shopping che avvengono in rete, dove gli sconti non perdurano soltanto per lunghi periodi, ma talvolta anticipano o durano per tutto il corso dell’anno. Possiamo fare tantissimi esempi a questo proposito, accennando ai club di vendite private… che spopolano sul web e che funzionano alla grande rispetto alla vendita di capi d’abbigliamento, oggetti e prodotti tecnologici, accessori vari.

Possiamo dire che oggigiorno le offerte si dipanano lungo un continuum che parte indistintamente dall’offline o dall’online, per proseguire e ampliare le opportunità di vendita verso molteplici direzioni. Non ci si relega più, quindi, solo ad un segmento di possibilità, ma si esplorano tantissimi settori per dar libero sfogo alle opportunità infinite offerte dal ‘direct marketing’.

Ma quali sono le categorie di prodotti più ricercate durante il periodo degli sconti? E qual è l’utente consumatore più motivato e ‘agguerrito’? Senza dubbio, chi maggiormente si interessa ai saldi è l’utenza femminile, le donne.

E sicuramente l’abbigliamento femminile è la categoria che ha la meglio su tutte le altre, dominando in modo incontrastato tra gli articoli più ricercati da acquistare in saldo, sia quello di stagione che quello offerto dai siti web e-commerce con i saldi privati.

Gli articoli di moda si attestano ai primi posti tra le preferenze delle italiane che approfittano dei prezzi vantaggiosi e non perdono l’occasione per rinnovare l’armadio.

Al pari dei capi d’abbigliamento troviamo le scarpe, forse la vera passione per molte donne, che approfittando proprio dei prezzi vantaggiosi, colgono al volo le tante occasioni per acquistare un paio di scarpe tanto rincorse, e che possono essere ideali per un’occasione speciale!

E dopo gli abiti e le scarpe, tocca agli accessori, borse e gioielli, occhiali da sole e bijoux che servono a completare l’outfit ideale!

Non solo moda, ma anche tecnologia: un’altra categoria di prodotti tanto ricercata riguarda quella degli oggetti tecnologici e, a seguire, quella dei cosmetici; vi sono poi le offerte per la casa – complementi d’arredo e articoli per la cucina – e per concludere i giocattoli per i bambini, gli articoli per abbigliamento uomo, a riprova del fatto che i saldi riguardano tutta la famiglia e non solo la donna.

Aiutaci a crescere, Condividilo!

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *