La sicurezza del casco da moto: quale scegliere?

Uno degli elementi indispensabili per un viaggio in moto è, senza alcun dubbio, il casco: infatti, esso è un elemento obbligatorio, senza il quale è impossibile – oltre che imprudente – intraprendere un viaggio in motoveicolo.

Proprio per via della sicurezza che è necessario avere su strada, il casco da moto va scelto con accuratezza, con la stessa accuratezza e con la stessa attenzione con cui si acquista la moto.

la sicurezza del cascoMa quali sono gli elementi da considerare, anche dal punto di vista della sicurezza, quando si acquista un casco da moto?

Si parte sempre dal presupposto che la sicurezza è dimostrata dalla presenza di un’omologazione ECE 22/05: se il casco è dotato di questa garanzia, abbiamo già un punto di partenza fondamentale, che dimostra quanto, effettivamente, sia necessario dotarsi di un elemento realmente sicuro la cui possibilità di proteggerci sia certificata.

Esistono tuttavia anche altri fattori che possono indicare una maggiore o minore protezione del casco, e che possono influire in maniera più o meno preponderante sulla comodità e sulla funzionalità di questo elemento, punti da tenere in considerazione, come spiega anche http://www.caschimoto.net/.

Vediamo in concreto a quali fattori ci stiamo riferendo:

  1. Conformazione e taglia: non pensiamo che i caschi siano tutti uguali! Esattamente come accade per un cappello, anche il casco non è di taglia unica ma ha conformazioni e misure variabili, ed è proprio a queste che dobbiam fare riferimento nella scelta di questo elemento. Perché se un casco non è adatto alla forma ed alla misura della nostra testa, il rischio è molto elevato. In questo caso, quindi, la scelta deve andare sul casco la cui calotta esterna sia conformata per la nostra taglia: è necessario misurarne un paio prima di stabilire quale sia la scelta giusta.
  2. Rivestimento dell’imbottitura: anch’essa è fondamentale perché un casco che sta comodamente addosso è un casco anche più facile da portare (e da sopportare), specialmente su viaggi lunghi. I migliori sono quelli rimovibili (e quindi lavabili) e quelli antiallergici ed antibatterici. Anche il cinturino dovrebbe essere imbottito e regolabile, perché potendolo regolare si può essere certi che il casco sia completamente aderente alla testa (e quindi sicuro).
  3. Visiere: quando si sceglie un casco, bisogna dare importanza anche a questo elemento, in quanto la visiera migliore è quella che consente una visione nitida e veloce, e dotata di sistema di chiusura in totale sicurezza, per evitare che possa aprirsi accidentalmente durante il viaggio.

Gli altri elementi importanti sono: la rumorosità, la disponibilità di ricambi, e la climatizzazione.

Aiutaci a crescere, Condividilo!

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *