Idrowash: dall’Italia la tecnologia perfetta per la pulizia degli esterni

Per trovare una nuova tecnologia utile e intelligente, più spesso di quanto si possa immaginare, non bisogna andare chissà dove all’estero, ma basta guardarsi bene attorno e cercare tra le eccellenze italiane.

È il caso di Alessandro e Marco Florio, due fratelli di Verona che nei mesi scorsi hanno avviato la start up “Idrowash”, riscuotendo immediatamente un successo mondiale. Successo altamente giustificato: Idrowash si basa infatti su una tecnologia totalmente green grazie alla quale è possibile pulire qualsiasi tipo di parete e spazi esterni senza utilizzo di sostanze chimiche, sfruttando solo l’acqua e la pressione.

pulizia degli esterniL’interesse da parte di aziende statunitensi e degli Emirati Arabi è stato istantaneo e i due giovani veronesi, programmatori informatici a capo di un’azienda artigiana, non si sono lasciati sfuggire l’occasione. A raccontare tutta la vicenda è Alessandro, che spiega anche come funziona Idrowash:

La nostra storia imprenditoriale inizia nel 2013, quando diamo vita a un progetto che è diventato oggi una piccola impresa. L’idea nasce durante i lavori di ristrutturazione di una casa ereditata da nostro nonno. Ci siamo imbattuti nella necessità di trovare una soluzione che ci consentisse di risparmiare rispetto alle lavorazioni tradizionali e di recuperare gli esterni dell’edificio senza ricorrere a interventi drastici. Sostanzialmente abbiamo realizzato una macchina, un accessorio per la pulizia e ripristino di ambienti esterni degli edifici: facciate, cortili, piazzali, parcheggi. Puliamo un po’ tutte le tipologie di sporco. E utilizziamo solo acqua in pressione. Ovviamente la tecnologia è brevettata e c’è un segreto industriale. Esistono soluzioni simili in giro per il mondo. Noi però abbiamo introdotto una novità, che non utilizzi prodotti chimici, come in genere viene fatto.

Idrawash consente quindi un notevole risparmio sui costi e i tempi di utilizzo. Ovvio quindi che la start up attirasse così presto l’attenzione di nuovi finanziatori interessati agli innumerevoli utilizzi di una tecnologia del genere.

Lavoriamo prevalentemente con strutture che hanno grande dimensioni,” chiarisce Alessandro, “supermercati, centri commerciali, capannoni industriali, dove c’è esigenza di riqualificare le aree esterne.

Idrowash, premiata a Expo e recentemente alla Camera dei Deputati, sta attirando l’attenzione anche da parte di mercati esteri.

Abbiamo richieste anche da Usa, Emirati Arabi. Ma al momento siamo in stand by perché non riusciamo a soddisfare le richieste, afferma Alessandro. Oggi lavoriamo su metrature da 500 a mille metri quadrati solo in Italia per necessità organizzative: per ora siamo solo noi due ma puntiamo a creare altri posti di lavoro.

Aiutaci a crescere, Condividilo!

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *